itenfres

Popoli senza respiro – Testimonianze dal mondo

18 Novembre 2020
Tra le poche certezze che la pandemia ci ha dato c’è quella di aver reso ancora più critiche certe differenze già esistenti tra le categorie sociali e avere incoraggiato i tentativi autoritari di alcuni governi. E’ un dato di fatto. Per questo, il titolo del Festival di quest’anno “Diritti in ginocchio”, è chiaramente ispirato al gesto esasperato di un poliziotto che ha privato del respiro un cittadino americano fino a provocarne la morte per soffocamento. Quell’uomo si chiamava George Floyd e il luogo in cui il fatto è avvenuto, il 25 maggio 2020, è Minneapolis, una città di mezzo milione di abitanti nel nord degli Stati Uniti. Questa tragedia non ha spiegazioni plausibili perché l’uomo non aveva reagito al fermo e non ha tentato neppure la fuga; la violenza delle forze dell’ordine è stata assoluta e gratuita, espressione di un potere intollerante, ed ha rivelato ancora una volta quanto il popolo, e soprattutto le minoranze di colore (Floyd era nero), persino nelle democrazie più antiche, scontino la mancata integrazione e nuove forme di razzismo mai sopito. Di qui il titolo della seconda giornata del nostro Festival che presenta tre scenari internazionali.

ORE 10.30

EUROPA DELL’EST – SOVRANISMI NEL CUORE DELL’EUROPA

Sollecitati da Raffaele Crocco, caporedattore della RAI di Trento e direttore dell’Atlante dei conflitti e delle guerre, proveremo ad approfondire le nostre conoscenze sulle derive democratiche dell’Europa dell’Est. Ci aiuterà un esperto di Storia moderna, il prof. Stefano Bottoni dell’Università di Firenze, che racconterà la resistibile ascesa di Viktor Orban, leader ungherese e apostolo del sovranismo. E parleremo anche del trattamento disumano che alcuni Paesi dell’Est Europeo, in nome di questa teoria, riservano ai migranti che percorrono la “rotta balcanica”, principale alternativa all’attraversamento del Mediterraneo. Yasmine Accardo, attivista di Lasciateci Entrare, ci guiderà su questo percorso accidentato con l’aiuto di un testimone di Lesvoscalling.

Relatori


Raffaele Crocco: Rai Trento e direttore Atlante dei Conflitti e delle Guerre - Stefano Bottoni: Università di Firenze - Yasmine Accardo: Lasciatecientrare


ORE 15.00

AMERICA LATINA – CONTINUITÀ DELLA VIOLENZA (E DELLA RESISTENZA)

Con Valentina Ripa, docente di Spagnolo nell’Università di Salerno, raggiungeremo alcuni cineasti, militanti e intellettuali argentini e cileni, per avere coscienza dei cambiamenti epocali che questa regione ha subito durante gli ultimi mesi. Con Álvaro de la Barra, Rodrigo Díaz, Javier Diment, Liliana García Sosa, Julio Santucho e altri amici, la discussione comprenderà i recenti avvenimenti cileni e le resistenze argentine, dando continuità al filo rosso che dal 2008 lega il nostro Festival al Continente latinoamericano. Le tracce cinematografiche principali saranno quelle di La Feliz. Continuidades de la violencia, di J. Diment, e alcuni corti del collettivo OjoChile.

Relatori


Valentina Ripa: Università di Salerno, Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli - Álvaro De La Barra: Regista - Rodrigo Díaz: Direttore Festival del Cinema Latinoamericano di Trieste - Javier Diment: Regista - Liliana Garcia Sosa: Commisione Cilena per i Diritti Umani - Julio Santucho: Presidente Istituto Multimedia Derhumalc Argentina

ORE 19.00

VICINO ORIENTE, IL LOCKDOWN DELLE DONNE PALESTINESI

Alice Pistolesi, redattrice dell’Atlante dei conflitti e delle guerre, sarà la guida che ci aiuterà a percorrere le storie femminili di Ramallah, raccontate dal film Covid19, un corto che raccoglie i pensieri di 7 donne palestinesi nei giorni del lockdown. Una di esse, Dina Amin, sarà in collegamento per testimoniare l’effetto della pandemia sulla piccola comunità che vive nella capitale de facto della Palestina Ed avremo anche in linea Ilaria Masieri, cooperante di Terre des Hommes, con una lunga esperienza in Palestina, al servizio dei minori.

Relatori


Dina Amin: Regista - Ilaria Masieri: Terres des Hommes - Alice Pistolesi: Atlante dei Conflitti e delle Guerre


Altri eventi